Realtà Aumentata (AR) nello sviluppo Web

realtà aumentata nello sviluppo web


Augmented Reality (AR) – è la tecnologia che consente di aggiungere elementi inesistenti alla realtà circostante. Uno degli esempi potrebbe essere la trasmissione di partite sportive, quando il video che viene fornito con determinate coordinate in aria viene fornito con la traiettoria di volo di una palla, una ruota di avvio o una linea che funge da un determinato punto di partenza. In altre parole, ha luogo la congiunzione di oggetti reali e immaginari. Questo effetto viene spesso utilizzato anche nei film e nella pubblicità.

In realtà, la nozione di Realtà Aumentata è stato presentato abbastanza tempo fa, precisamente nel 1990. È stato offerto dal ricercatore della Boeing Corporation. Cioè, l’idea stessa di usare cose aumentate che avvengono effettivamente e quelle che sono irreali per creare immagini nella modalità in tempo reale o durante il taglio trasversale non è nuova. È difficile definire la tecnologia in un tale formato “applicata”: una volta una persona normale ha usato il contenuto già pronto in cui è stata applicata. Quella persona non ha potuto influenzare nulla o cambiare i mezzi o altri modi di utilizzare la tecnologia. Da ora in poi, la situazione è cambiata per sempre.

Cos’è la realtà aumentata (AR)?

A causa dello sviluppo di reti di connessione, dispositivi mobili, telecamere e software, la Realtà Aumentata è diventata una parte indispensabile della vita delle persone comuni. Inoltre, è ora ampiamente selezionata come tecnologia disponibile e diffusa da utilizzare per il completamento delle attività applicate. Non devi più essere solo un utente senza alcuna libertà di scelta. Invece, puoi decidere personalmente se desideri utilizzare l’AR per il completamento delle attività quotidiane o meno. Ciò che conta di più è che il numero di sfere di applicazione è piuttosto ampio e continua a crescere (intrattenimento, costruzione, design, architettura, industria automobilistica, istruzione, logistica, cartografia, e-commerce e cosa no).

Aziende famose come Apple o Google implementano e diffondono ampiamente la tecnologia della realtà aumentata nei loro ecosistemi. Ad esempio, la versione Safari per dispositivi mobili supporta l’anteprima del contenuto basato su AR senza la necessità di installare applicazioni extra (funziona sulla base dello strumento di visualizzazione rapida AR integrato iOS12). ARCore e ARKit forniscono l’ambiente per lo sviluppo di applicazioni e contenuti della Realtà Aumentata. Google ha annunciato Android Q basato su I / O, che può trasferire oggetti 3D nell’ambiente di un utente direttamente dal campo di ricerca del browser utilizzando solo la videocamera mobile. Comunque, la tendenza è chiara. Tra un paio d’anni, la Realtà Aumentata diventerà un mainstream. Il futuro è già arrivato.

Come funziona la realtà aumentata

L’essenza è chiara: invece di guardare immagini piatte, l’utente ha l’opportunità di provare un prodotto o un oggetto interno nella modalità in tempo reale. Modelli 3D di vestiti, scarpe, mobili, apparecchi tecnici, fiori, oggetti decorativi e altri elementi possono essere applicati mediante la fotocamera del dispositivo mobile su oggetti reali nel regime in tempo reale su larga scala per vedere esattamente come si adattano a te.

Il fatto che le coordinate e la larghezza o la scala siano considerate e calcolate in dettaglio rendono le informazioni abbastanza valide e affidabili. Ad ogni modo, è molto vicino al risultato che ti servirà quando effettui un ordine.

La quantità prevalente di persone ora ha smartphone, il che rende la tecnologia estremamente disponibile per un grande pubblico. Si tratta solo della sua realizzazione poiché l’integrazione dell’AR nell’e-commerce è un processo piuttosto costoso, che può essere praticato solo da società ricche e redditizie.

Realtà aumentata nell'eCommerce

Lo sviluppo di applicazioni AR è principalmente una prerogativa di studi di nicchia con attrezzature e software complessi. Il processo si concentra sulla creazione di modelli 3D e sul loro ulteriore utilizzo. Il costo dell’integrazione tecnologica diminuirà ulteriormente gradualmente. Questa è la ragione principale del perché Costruttori di siti Web e-commerce tendono ad integrare la tecnologia della realtà aumentata nello sviluppo dei loro prodotti.

Attualmente, Shopify è l’unico software di e-commerce in grado di permettersi l’introduzione in AR. Questo è abbastanza vantaggioso per gli utenti ordinari in quanto hanno l’opportunità di utilizzare i vantaggi sopra elencati senza investire nulla nel processo. I proprietari di negozi online saranno in grado di aumentare il volume delle vendite, mentre i clienti saranno più sicuri di acquistare ciò di cui hanno veramente bisogno.

Tale approccio non solo aumenta il tasso di conversione, ma riduce anche il numero di prodotti restituiti al web store e aumenta il tasso di soddisfazione dei clienti. Le loro aspettative in merito alla scelta del prodotto sono ampiamente giustificate. L’integrazione AR è la rivoluzione nella nicchia e-commerce.

Realizzazione AR in Shopify

La piattaforma supporta la presentazione di modelli 3D ai clienti, ma devi ottenerli prima. Per fare ciò, dovrai completare diversi passaggi:

  1. Installa l’app 3D Warehouse nel tuo negozio web.
  2. Accedi alla dashboard di gestione del negozio web, scegli il menu dell’account e l’opzione «Assumi un esperto Shopify».
  3. Scegli l’opzione “Aggiungi nuova funzionalità”.
  4. Seleziona “Crea modelli di prodotti 3D per AR”. Il costo del servizio inizia con $ 100.
  5. Rispondi a tutte le domande richieste e invia la richiesta.

Non appena la tua richiesta viene esaminata, riceverai un’offerta dall’esperto con tutti i termini di completamento del progetto. Dovresti anche fornire le foto necessarie per la creazione di modelli di prodotti 3D. Ognuno di loro richiede foto fatte da diverse angolazioni (fronte, entrambi i lati, retro, parte superiore e inferiore).

Shopify AR Fonte: https://www.shopify.com/ar

Per creare foto di qualità di oggetti di grandi dimensioni, l’obiettivo della fotocamera da 50 mm sarà sufficiente. Per prodotti di medie e piccole dimensioni, ha senso utilizzare obiettivi da 70 mm e 100 mm. Se un oggetto ha una trama complessa e asimmetrica, potresti anche richiedere più foto. Ovviamente, la qualità delle immagini ha un impatto diretto sulla qualità dei modelli 3D. Avere una macchina fotografica professionale è un must in questo senso.

Per creare i modelli esatti di oggetti, sarà richiesta la specifica delle loro dimensioni in millimetri. Se hai le bozze o gli schizzi dei prodotti con le specifiche delle loro dimensioni, saranno sicuramente utili.

Non appena hai finito con questo complesso di misure, devi solo inviare le foto e ottenere presto il modello 3D già pronto. Devi controllare a fondo la loro qualità – visione realistica, proporzioni, precisione delle articolazioni, trame, segni o firme e cosa no. Questi modelli sono progettati in relazione a determinati standard di qualità specificati Qui.

Se tutto è a posto, è giunto il momento di aggiungere i modelli al web store utilizzando l’app 3D Warehouse. Accedilo per aggiungere i modelli di ciascun prodotto (carica i file nei formati .usdz e .gtlf / .glb in base ai dati che otterrai dall’esperto), specificando i titoli e i link dei prodotti che presenteranno. Tipi di file diversi funzionano bene per situazioni diverse. Ad esempio, la versione .usdz verrà utilizzata quando si visualizzano i prodotti tramite il browser Safari.

Il passaggio successivo consiste nell’attivare la funzionalità Quick Look di AR e il segno che consente di attivare l’anteprima degli oggetti in modalità 3D. Ciò richiederà inoltre l’implementazione di alcune semplici modifiche al codice del modello. Sono disponibili le istruzioni dettagliate su come apportare le modifiche Qui.

È AR il futuro del web design?

Il Tendenze AR diventare una parte notevole della vita per gli sviluppatori web e gli utenti ordinari. In precedenza, solo una piccola categoria di utenti aveva accesso all’applicazione di questa tecnologia. Oggi anche una piccola impresa può permettersi la presentazione dei propri prodotti in modalità 3D. Il costo del servizio non è elevato, mentre la maggior parte dei clienti ha la base tecnica richiesta per l’anteprima di tale tipo di contenuto: si tratta di smartphone e tablet basati su iOS e Android.

Shopify è diventata la prima piattaforma su larga scala che ha integrato l’AR eCommerce. Ovviamente, i proprietari di negozi di siti web trovano il processo di installazione di AR un po ‘impegnativo, ma ne vale sicuramente la pena, considerato il potenziale effetto che potrebbero trarre vantaggio nel lungo periodo (i tassi di conversione potrebbero aumentare due volte). La disponibilità di competenze e software specializzati rende assolutamente possibile la creazione indipendente di modelli 3D. Tuttavia, la quantità prevalente di utenti troverà più semplice pagare per il risultato di qualità già pronto.

Puoi ordinare lo sviluppo di singole soluzioni programmate in AR dai web studio, ma questo non è affatto vantaggioso – è piuttosto costoso. È più ragionevole utilizzare soluzioni già pronte, molte delle quali appariranno nel prossimo futuro. Shopify era il pathfinder ed è probabile che venga seguito da BigCommerce, 3DCart, Wix, WooCommerce e altri marchi completi e rinomati presto.

Molte grandi aziende IT stanno esplorando la tecnologia AR, che è degna continuazione delle idee VR (realtà virtuale), essendo diventato il suo ramo separato. La tecnologia diventerà sicuramente la principale tendenza futura in quanto sta ottenendo un significato applicato più ampio. Google, Apple, Facebook, Amazon e altre rinomate aziende stanno lavorando allo sviluppo e alla promozione di standard e mezzi di applicazione dell’AR nella vita reale. Questa è la pietra angolare del suo successo e del suo ampio sviluppo. In circa 2-3 anni, tutti useranno la tecnologia per molteplici scopi. Perché non inizi ora?

Prova Shopify AR ora

Jeffrey Wilson Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me